Privacy Policy

Il ragazzino con il sogno di un gigante.

“La vita è avere coraggio e affrontare l’ignoto”

– I sogni segreti di Walter Mitty –

By VERONICA OLIVIER

Questa storia merita di essere raccontata e letta da tutti!

Daniele Nardi è il primo alpinista ad aver scalato le vette più alte del mondo tra cui il K2 e l’Everest. Nato a Sezze, in provincia di Latina, sin da piccolo il suo amore per la montagna è esploso come una vampa incendiaria. A dicembre del 2018, Daniele Nardi ritenta per la quinta volta la scalata sul Nanga Parbat : arrivare fino alla vetta a 8126metri, passando per lo sperone Mummery dove nessuno è mai riuscito a passare.  Un impresa quasi impossibile sulla vetta assassina.

“Se non dovessi più tornare a mio figlio vorrei dire di non fermarsi mai perché il mondo ha bisogno che la pace sia realtà e non solo un’idea. Vorrei essere ricordato come un ragazzo che ha provato una cosa incredibile, impossibile, che però non si è arreso”.

Queste sono state le parole di Danile prima di partire. Qui potete trovare la sua intervista alle Iene.

https://www.iene.mediaset.it/video/daniele-nardi-nanga-parbat-scalatori-dispersi-tom-ballard-intervista_323486.shtml

A quasi due settimane dalla scomparsa di Daniele e Tom , il suo compagno di scalata, e dopo quasi l’ufficiale ritrovamento dei due corpi.. Voglio scriverti un pensiero  Daniè , perchè so che lo apprezzerai!

 

Ciao Daniè , è davvero così che si inizia una lettera . T’ho voluto bene! Ci divertivamo a chiacchierare per ore di crescita personale e di tecniche all’avanguardia . Tu, che ne avevi provate tutte ed io che riuscivo sempre a tirarne fuori una nuova. Amico Mio ma che hai combinato? Sei volato lassù nel cielo senza dire nulla, ne un grido d’aiuto, ne un allarme. Tu che preciso ed organizzato come sei, ti sei sempre accertato di fare tutto nel migliore dei modi. L’alpinismo estremo si, ma come dici tu “in sicurezza”.  Scalare in sicurezza era la tua filosofia e seppure questa volta non è servito a nulla, io ancora non me lo spiego. Daniè ma che fine hai fatto? Tutti ti stanno cercando e di te nessuna traccia. Tua moglie ti aspetta a casa e tuo figlio ha bisogno di te. Lo so, lo so cosa pensi: Tua moglie è una donna forte e sarà in grado di crescere vostro figlio nel migliore dei modi. Per questo l’hai sposata no? Ricordo la prima volta che l’ho conosciuta , la sua dolcezza è stata la prima cosa che ho notato. Daniè mannaggia a te! Si si , è inutile che mi guardi con quel sorrisetto come a dire “che ci posso fa, è andata così”. Tutti ti piangono Daniè . Qui manchi. Manca la tua gioia di vivere, la tua positività, la tua risata. Daniè manchi tu qui.  Le montagne di latina e dintorni non sono più le stesse, hanno impresse il tuo nome. Daniè ma veramente stai a fà? Dai smettila di scherzare torna a casa che mamma e papà ti aspettano. Anche tuo fratello non vede l’ora di riabbracciarti. Daniè! Esci fuori, che la montagna non l’ha fatto a posta. La natura, lo sai ,quando scherza non si rende conto della forza che ha, spazza via tutto e tutti e pensa che sia anche divertente. T’ha messo alla prova Daniè, e sta volta l’ha fatto senza pensarci due volte. Manchi Daniè e forse era questo quello che volevi raggiungere : la vetta più alta del mondo…Quella del paradiso. Ma la gente ci spera però. Io ancora ci spero di poterti rivedere e sentire la tua voce :” Super Veronica!”. Daniè io ancora non ci credo. Secondo me è uno scherzo di quelli fatti bene. Ti ricordi quando mi dissi che per te era difficile trovare una donna che riuscisse a sposare la tua stessa filosofia ? La tua stessa visione di vita? Te lo ricordi quante donne prima di Daniela ti hanno messo davanti alla scelta di lasciare la tua passione? Non ci hai mai pensato più di due volte a mandarle a quel paese. Daniè.. Il tuo sogno è diventato la tua missione e ce ne è voluto di sangue freddo per resistere a tutti questi inverni appeso sulle pareti dei monti più alti.. Ma la voglia di toccare la vetta ed il cielo era più forte della paura stessa di morire. Sei un Campione Daniè e seppure la gente ha da criticarti, ricordo benissimo le tue parole “Fregatene”. Fregatene di quello che dicono gli altri, fregatene del giudizio degli altri. Lotta per quello in cui credi. I limiti? li hai sempre trasformati in forza.  Avete messo al mondo un bambino che ha dentro il sangue di un Campione. Lo sai Daniè, la gente dice che sei stato un padre egoista.. vaglielo a spiegare a quelli che un padre è prima di tutto un Esempio per se stesso e poi per gli altri. Vallo a spiegare a tutti quelli che rinunciano a se stessi per i motivi più svariati. Vallo a spiegare a quelli che non si sono mai allungati oltre il proprio naso e hanno sempre cercato la sicurezza nella propria vita. Vallo a spiegare a quelli che non hanno mai scalato le vere montagne , quelle interiori. Tu l’hai fatto. La montagna era solo un divertimento per te da condividere con compagni fidati. Le montagne più grandi le hai sempre scalate dentro di te condividendole con le persone più vicine. Tua moglie, la donna , la sola, che insieme a te ha deciso di scalare le montagne interiori più ripide. Vi siete presi per mano e siete cresciuti insieme. Il mio stupore e la meraviglia! Ti voglio bene e la stima che provo per te è e rimarrà per sempre immensa. Un uomo non muore con il suo corpo ed il tuo spirito è ancora vivo. La tua unica vera fonte di energia. Per ogni persona c’è un sogno, un destino da realizzare e tu hai portato a termine il tuo , con coraggio e determinazione. Grazie per il messaggio che hai lasciato a tutti! Un messaggio di speranza , pace e amore! Si, verrai ricordato come un ragazzo che non si è mai arreso e come un padre che ha sempre voluto lo stesso per il figlio. Come dici tu niente è impossibile. 

 

Ti Voglio bene!

Veronica

 

 

Un pensiero particolare vanno alla moglie, al figlio e alla famiglia .

Un ringraziamento speciale a tutti quelli che hanno partecipato da tutto il mondo alle donazioni per le spese le ricerche. Grazie al Team di Alex Txikon.

Un pensiero va a Tom Ballard e alla sua famiglia.

 

R.I.P

Per chi volesse approfondire la storia di Daniele Nardi e volesse essere informato in tempo reale di seguito il suo sito http://www.danielenardi.org/ e il suo profilo facebook https://www.facebook.com/danielenardialpinista/

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Oh Veronica, this made my cry ! it is so sad , I am so sorry ! 🙁

Lascia un commento

Chiudi il menu